Canali diffusori OneAir

 

Soluzioni integrate per il comfort in ambiente

I diffusori OneAir, mediante la loro diffusione induttiva, permettono un’ottimale distribuzione dell’aria in piccoli o grandi ambienti per tutte le tipologie di impiego quali la ventilazione, il riscaldamento, il condizionamento e la refrigerazione.

Questa tipologia di diffusione, prodotta per mezzo di una foratura calibrata realizzata con tecnologia ONELASER, permette di innescare spostamenti di grandi quantità d'aria ambiente, evitando fenomeni di stratificazione e garantendo un elevato comfort ambientale alle persone presenti negli ambienti civili ed industriali.

In base alle peculiarità di ogni impianto e alle specifiche esigenze dei clienti, sono disponibili differenti materiali: DHI METAL, DHI TEXTILE e DHI PLASTIC.

Per offrire soluzioni efficienti adattabili a qualsiasi ambiente, i canali di diffusione OneAir possono essere prodotti in diverse forme: circolare, semicircolare e a quarto di cerchio.

Il servizio offerto da OneAir prevede:

➤ La progettazione e il dimensionamento su misura per ogni progetto

➤ I diffusori confezionati nelle forme e nelle dimensioni richiesti completi di istruzioni di montaggio

➤ Il sistema di fissaggio

 

Principio di funzionamento

 

La progettazione e realizzazione dei diffusori OneAir sfrutta il principio dell’alta induzione. Di cosa si tratta?

Il funzionamento è paragonabile ad un moto turbolento a tutti gli effetti. L’idea originale è di sfruttare convenientemente la laminazione di una vena fluida che a velocità calcolate vada a creare delle depressioni che attivano la miscelazione dell’aria immessa con l’aria presente nell’ambiente su percorsi sempre brevi ma continui, restituendo una alta efficienza del sistema.

La vena fluida che fuoriesce ad alta velocità assume la caratteristica di vena contratta per via della maggiore velocità che si registra al centro dell’ugello rispetto ai bordi, e questo provoca una depressione tale da richiamare l’aria ambiente limitrofa e portarla a miscelazione nel getto risultante.

Quindi in estrema sintesi la velocità dell’aria in uscita in ogni singolo ugello induce la massa d’aria a spostarsi con velocità progressivamente decrescenti in modo da avere nella zona interessata una miscelazione ottimale con velocità residue estremamente basse e quindi un’elevata efficienza del sistema. Ecco spiegato perché noi di OneAir siamo instancabili nel cercare il miglior compromesso tra velocità, pressioni, materiali ecc. che permettano il più alto livello di comfort finale che significa, ad esempio, la destratificazione dell’aria calda in inverno con conseguente risparmio anche in termine economico oppure la silenziosità della diffusione aria sia in modalità di riscaldamento che raffrescamento.

Rapporto di induzione (efficienza del sistema) = Portata d’aria immessa Q * K (dove K ha un valore compreso tra 20 e 40)

questo significa che mediamente

la massa d’aria movimentata è 30 volte la massa d’aria immessa